Biostyr™

Filtro aerato biologico (BAF)

Con 25 anni di esperienza e oltre 160 referenze Veolia Water Technologies è il leader mondiale nel mercato dei biofiltri.

Biostyr™ - La soluzione compatta di biofiltrazione

Biostyr™ è un processo semplice e innovativo che consente la rimozione degli inquinanti in un sistema compatto, garantendo così un impatto ambientale contenuto.

Biostyr™ è in grado di eliminare tutti gli inquinanti principali: organici (COD e BOD), forme azotate (N-NH4 e N-NO3) e particolato (TSS).

Il design modulare del Biostyr™ lo rende un processo adatto anche nei casi in cui il carico in ingresso all’impianto è variabile, in quanto alcune delle celle di biofiltrazione possono essere arrestate e riavviate rapidamente.

Come biofiltro, il Biostyr™ combina in un unico sistema:

  • un reattore biologico
  • una filtrazione fisica per l’abbattimento del particolato

Pertanto il Biostyr™ non necessita di processi di separazione solido-liquido finali.

 

 Caratteristiche e vantaggi

  • Modulare e adattabile a qualsiasi tipo di refluo
  • Processo compatto: minima superficie richiesta - basso ingombro a terra
  • Processo biologico e di filtrazione fisica combinati in un singolo step: non sono necessarie ulteriori separazioni solido-liquido a valle
  • Processo brevettato a singolo step, con rimozione dell'azoto totale inclusa
  • Funzionamento completamente automatizzato
  • Design modulare che garantisce una risposta rapida a variazioni di carico elevate
  • Biofiltro a corrente ascendente (upflow) con materiale filtrante galleggiante (Biostyrene™) e con controlavaggio per gravità (non necessita di pompaggio)
  • Garantisce assenza di odori perchè solamente l'acqua depurata rimane a contatto con l'atmosfera, anche durante i controlavaggi: il processo non necessità di un sistema aggiuntivo per il trattamento degli odori
  • Gli ugelli sono installati lato acqua depurata per ridurre fenomeni di intasamento e facilitare l’eventuale manutenzione

 

Trattamento monofase brevettato

I vantaggi del Biostyr™ con configurazione Nitro-Denitro in simultanea:

  • Minore consumo di energia dovuto a:
    o Minor consumo di aria 
    o Minori ricircoli interni
  • Ridotto investimento dovuto a
    o Rete di distribuzione aria comune per il lavaggio e per il processo biologico
    o Pompe e soffianti più piccole

Biostyr™ è particolarmente adatto ogni qualvolta si cerchi un processo compatto, come ad esempio:

  • nelle aree turistiche e di villeggiatura dove la disponibilità di spazi per la costruzione di impianti è generalmente limitata e i costi associati all’acquisto/utilizzo di terreni elevati  ,
  • nelle zone montuose dove a causa del clima rigido gli impianti di depurazione devono essere completamente protetti, con una tolleranza elevata a rapide variazioni di carico 

Applicazioni

Il processo Biostyr™ può essere progettato in diverse configurazioni, a seconda del refluo da depurare e dei limiti imposti dalla normativa:

  • Solo rimozione del carbonio (COD e BOD)
  • Rimozione del carbonio e ossidazione dell'ammoniaca (nitrificazione)
  • Rimozione combinata del carbonio e pre-denitrificazione, nitrificazione in una cella separata
  • Rimozione del carbonio e nitrificazione-denitrificazione simultanea
  • Nitrificazione terziaria oppure denitrificazione terziaria (post-denitrificazione) con aggiunta di una fonte di carbonio esterna (e.g. metanolo)

Il Biostyr™ si basa sull'utilizzo di un materiale di riempimento leggero e galleggiante: Biostyrene™.

BIOSTYRENE™ è costituito da palline di polistirene prodotte appositamente e dimensionate in base al progetto in esame. Queste palline sono tenute all’interno della vasca (cella) grazie alla presenza di ugelli che permettono solamente la fuoriuscita dell'acqua depurata. Il BIOSTYRENE™ è studiato per ridurre gli intasamenti e quindi ottimizzare la durata e la quantità dei cicli di controlavaggio..

L'alimentazione della cella dal fondo garantisce un "compattamento naturale" del letto filtrante, con un effetto benefico sulla sua capacità di trattenere i solidi sospesi. Gli ugelli, posti nella parte superiore del filtro, sono facilmente accessibili.

Il sistema di distribuzione dell’aria è posizionato sul fondo della cella per ottimizzare il tempo di contatto tra il refluo e l'aria necessaria al processo aerobico (rimozione sostanza organica carboniosa e/o nitrificazione).

La biomassa e i solidi sospesi accumulati all'interno del mezzo filtrante vengono rimossi automaticamente mediante controlavaggi periodici. La leggerezza del materiale filtrante  consente di procedere al lavaggio per semplice espansione e per gravità utilizzando l'acqua depurata immagazzinata nella parte superiore della cella (flushing). Questa configurazione si traduce in un risparmio di apparecchiature installate (e.g. pompe di lavaggio), meno manutenzione e migliore efficienza energetica.
 

Tra le nostre referenze

  • Achères BIOSAV (Francia): il più grande impianto di biofiltrazione al mondo (Pre-denitrificazione e nitrificazione in due fasi) - 6.000.000 AE - 2016
  • Davyhulme, Manchester (UK): Trattamento delle acque reflue (nitrificazione terziaria) - 1.500.000 AE - 2014
  • Les Grésillons (Francia): (Pre-denitrificazione e nitrificazione in due fasi) - 1.200.000 AE - 2012
  • Lyon-Saint-Fons (Francia): (nitrificazione terziaria) - 980.000 AE - 2011
  • Hebei Shijiazhuang Qiaodong WWTP: Upgrading Project (denitrificazione terziaria) - portata nominale 20.833 m³/giorno - 2010
  • Patapsco, Baltimora (USA): 12.776 m³/giorno (trattamento terziario) - 2010
  • Blackburn (UK): nitrificazione terziaria - 3.542 m³/giorno - 2009
  • Wigan (UK): nitrificazione terziaria - 7.528 m³/d - 2009
  • Maidao (Cina): Potenziamento impianto esistente con rimozione dell'azoto totale - 140.000 AE - 2007
  • Montpellier (Francia): Revamping dell'impianto (rimozione del carbonio) - 170.000 AE - 2007
  • Newham (Regno Unito): unità compatta in acciaio inossidabile (rimozione dell'azoto totale) - 25.000 AE - 2006
  • Denver (USA): nitrificazione terziaria per il riutilizzo dell'acqua trattata (fornita ad un sistema di raffreddamento di una centrale elettrica) - 325.000 AE - 2005
  • Nanhai (Cina): WWTP (rimozione di carbonio e azoto) - 125.000 AE - 2005
  • Songdo (Corea): WWTP (rimozione dell'azoto totale) - 33.000 AE - 2004
  • Geneva-Air (Svizzera): WWTP municipale (trattamento secondario) - 600.000 AE - 2003
  • Helsinki (Finlandia): Viikinmäki WWTP (denitrificazione terziaria) - 900.000 AE - 2003
  • Freeport (USA): WWTP (nitrificazione terziaria) - 76.000 AE - 2001
  • Herford (Germania): WWTP (rimozione totale dell'azoto) - 250.000 AE - 1998
  • Alanya (Turchia): WWTP (nitrificazione secondaria) - 145.000 AE - 1998
  • Nyborg (Danimarca): WWTP (rimozione dell’azoto totale) - 60.000 AE - 1992
  • Cergy (Francia): WWTP municipale (nitrificazione secondaria) - 200.000 AE - 1992

Downloads

PDF
BIOSTYR® Filtro aerato biologico (BAF) (732.63 KB)
PDF
BIOSTYR Duo Biofiltrazione in continua evoluzione (642.71 KB)